Facciamo il punto sulla post produzione

Facciamo il punto sulla post produzione

Si sa, la post produzione delle immagini fotografiche rappresenta oggi una delle tematiche più discusse nell’ambiente fotografico. Solitamente il pensiero fotografico su questo argomento si divide in due filoni principali: chi identifica la post produzione con lo strumento utile a sviluppare nel migliore dei modi l’immagine e chi sostiene che la post produzione sia “il male assoluto” e per questo non la utilizza, con l’intento di ottenere così immagini naturali.

In questo articolo vedremo quanto sia importante invece agire sulle immagini in post produzione, evitando quindi di considerare la post produzione come un processo da evitare ad ogni costo.

Bisognerebbe infatti capire se esiste realmente un’immagine naturale, e cosa si intende per naturale, ma soprattutto bisogna ragionare sull’esistenza o meno di immagini non post prodotte. La ricerca dell’immagine naturale deriva da quell’idea strettamente legata alla fotografia analogica con pellicola. Diciamolo, l’immagine proveniente dallo sviluppo di un rullino non è mai naturale visto che veniva influenzata dai processi di sviluppo e stampa ma anche dalle caratteristiche stesse dei rullini analogici.

I rullini analogici non presentano sempre le stesse caratteristiche, visto che ogni rullino produce immagini con dominanti diverse di volta in volta. Anche lo sviluppo, che avviene con l’utilizzo di diversi prodotti chimici, prevede dosaggi precisi e procedimenti ben determinati; pare chiaro che anche in questo caso si va spesso a modificare quella naturalezza ricercata. Risulta evidente che anche con la fotografia analogica si applicavano volutamente dei processi di post produzione.

Oggi invece bisogna dire che anche un’immagine scattata in JPEG non rappresenta una fotografia naturale, questo perché si è già intervenuti su un gran numero di parametri ancora prima di scattare. L’immagine naturale proviene invece dai file RAW che per forza di cose devono essere post prodotti per “essere visualizzati”.

Con la post produzione si va semplicemente a sviluppare nel migliore dei modi un’immagine, cercando di comprendere in anticipo ciò che si vuole ottenere dall’immagine finale. Solo così il risultato potrà arrivare con più facilità. Per ottenere una foto che sia il più naturale possibile, e quindi vicina alla realtà del momento in cui è stata scattata, bisognerà agire su una post produzione mirata anche se spesso non è così facile. Come non è facile fare post produzione per raggiungere il risultato desiderato. Servono innanzitutto le tecniche adatte e conoscenze di software specifici, Adobe Photoshop su tutti.

Per concludere, sembra chiaro il ruolo centrale della post produzione in ambito fotografico. Post produrre le immagini scattate rappresenta un passaggio veramente imprescindibile di cui non si può fare a meno, per correggere valori e parametri sulla base di quelle sensazioni che descrivevamo in precedenza: foto naturale o risultato desiderato. La post produzione rappresenta quindi il naturale completamento della fotografia scattata.

Posted on 18/08/2018 Fotografia e Tendenze 0 5769

Leave a CommentLeave a Reply

Latest Comments

No comments