La post produzione e l’importanza dell’individualità

La post produzione e l’importanza dell’individualità

Oggi come oggi i detrattori sono sempre pronti a screditare o a credere di saperne sempre una in più di chiunque altro, non è un caso se atteggiamenti tali si riscontrano anche per ciò che riguarda la spinosa tematica della post produzione fotografica.

È capitato a tutti, fotografi professionisti e non, di sentirsi dire che oggi è molto semplice riuscire a trasformare una foto o persino snaturarla, utilizzando proprio tecniche di post produzione. Ai detrattori si potrebbe semplicemente rispondere che la post produzione, in fotografia e pure in altri ambiti, è un processo che esiste da sempre. È un processo di fondamentale importanza, per nulla semplice da applicare.

Come dicevamo anche qui, bisogna dire che anche quando si scattava ancora in analogico lo sviluppo dei negativi e i processi di stampa andavano ad applicare un naturale processo di post produzione visto che si poteva intervenire su svariati parametri. Proprio come facciamo oggi, in digitale. Il risultato in stampa a volte poteva anche differire di molto, di stampa in stampa, grazie ad un processo che poteva essere interessato da comportamenti e modalità strettamente individuali.

Pare chiaro quindi che l’individualità risulta un elemento fondamentale della post produzione, oggi come allora. La post produzione può essere infatti interpretata e utilizzata in maniera strettamente personale.

A rimarcare il concetto di individualità ci pensa una famosa frase di uno dei Maestri della fotografia, Ansel Adams che diceva ”Una grande fotografia è la piena espressione di ciò che l’autore sente del soggetto che sta fotografando nel senso più profondo; per questo è la vera espressione di ciò che lo stesso fotografo sente sulla vita nella propria complessità.”

Lo stesso discorso vale anche per i “nuovi” file digitali; soprattutto se scattiamo in RAW le possibilità di produrre immagini correttamente post prodotte aumentano in maniera esponenziale. 

Bisogna quindi ricordare sempre che la post produzione rappresenta un passaggio utile nell’intero processo fotografico, un elemento assolutamente imprescindibile. Allo stesso tempo bisogna anche ricordare di non esagerare mai con le numerose regolazioni che possono essere applicate in post produzione. Bisognerebbe infatti provare a raggiungere uno stile personale, individuale, e ragionare sempre su quella stessa linea. Un lavoro di continuità premia sempre, chi guarda le vostre immagini saprà riconoscervi immediatamente.

L’individualità risulta quindi fondamentale nel processo post produttivo e nella ricerca di uno stile strettamente personale. Ciò per dire che i miglioramenti applicabili in post produzione derivano dalla percezione dell’individuo (fotografo o chi si occupa per lui della post produzione) e proprio per questo lo stile personale rappresenta un elemento imprescindibile per una post produzione di qualità.

Posted on 03/09/2018 Fotografia e Tendenze 0 1147

Leave a CommentLeave a Reply

Latest Comments

No comments